domenica 20 dicembre 2015

Bellezza: Come avere un trucco elegante e sensuale a Natale?


Tra qualche giorno ci attenderanno cene, pranzi ed aperitivi con amici e parenti, e allora non facciamoci cogliere impreparate, studiamoci un make-up elegante, sobrio e sensuale. Perfetto anche per le cene con il nostro “love”!

Ecco tutti gli step:
Dopo aver deterso il viso applichiamo un siero che corregga i disordini cromatici e dia uniformità alla pelle, applico quindi una crema ed infine un primer. Prima di passare al prossimo passaggio ricordate di far assorbire il trattamento attendendo giusto un paio di minuti.

Illuminiamo le zone in ombra come quelle del contorno occhi quindi applichiamo il fondotinta fluido stendendolo dal centro verso l’esterno cosi da uniformarne l’incarnato usando un pennello piatto a base larga. Una volta steso con una velina tamponatene l’eccesso così da avere un aspetto naturale. In ultimo ricordatevi di stendere un velo di cipria per fissare il tutto.

Le sopracciglia, pettiniamole e ripuliamole da eventuali residui di fondotinta quindi con una matita adatta per le sopracciglia cerchiamo di darne definizione. Scegli il tono in base al colore dei capelli.

Applichiamo una matita dalle tonalità calde del marrone su tutta la rima cigliare superiore ed inferiore, e se il vostro occhio lo permette anche all’interno, quindi sfumiamo la matita cosi da ottenere un aspetto morbido, essendo un make up ispirato al giorno di Natale esso deve essere elegante e sobrio.

Applichiamo sulla palpebra mobile una ombretto dal tono beige opaco quindi sfumiamolo in modo da ottenere una base luminosa su cui stendere il prossimo ombretto.

Applichiamo un ombretto color vino dall’angolo esterno dell’occhio e sfumiamo il tutto verso l’interno dell’occhio. Ricordatevi di applicare l’ombretto color vino nella rima cigliare inferiore. Applicate infine l’eye-liner in modo sottile per delineare la vostra rima cigliare superiore.

Utilizziamo un buon mascara in modo da ottenere un effetto di volume su tutte le ciglia e applichiamolo anche nella rima cigliare inferiore cosi da aprire lo sguardo, vi darà un aspetto elegante e sensuale.

Definiamo il contorno della bocca con una matita dal color nude, questa vi aiuterà a trattenere maggiormente il rossetto che applicherete successivamente, il colore che vi consiglio? Usate un nude per il giorno, magari un colore più deciso lo indossiamo la sera facendo la differenza in stile ed eleganza.
Scaldiamo le guance con un colore che dia un aspetto sano, un rosato o un color biscotto ed il gioco e fatto.

Spiedini di frutta in salsa di albicocca


Ingredienti

2 banane, 2 kiwi
2 pere
12 fragole
200 g di confettura di albicocche
2 cucchiai di rum
menta fresca per guarnire

Preparazione

1 Sbucciate le banane, mettetele in un piatto e tagliatele a fette regolari, spesse circa 2 cm. Pelate i kiwi, affettateli allo stesso spessore delle banane e tagliate ogni fetta in 3 parti.
2 Lavate le fragole e dividetele a metà. Sbucciate le pere, tagliatele a spicchi, eliminate il torsolo e dividete ogni spicchio a pezzetti.
3 Prendete 12 spiedini di legno, non eccessivamente lunghi, e infilatevi i pezzi di
frutta. Iniziate con mezza fragola, una fetta di banana, un pezzo di kiwi, un pezzo di pera e ancora fragola.
Proseguite alternando frutta e colori, sino ad avere composto tutti gli spiedini.
4 Mettete la confettura in un pentolino con un cucchiaio di acqua e fatela scaldare a fiamma media. Passate la confettura al setaccio, profumatela con il rum, mescolate bene e versatela sugli spiedini, con un cucchiaio. Decorate con foglie di menta e servite. 

Bocconcini tropicali


Ingredienti

8 panini al latte
2 dl di latte di cocco
50 g di zucchero semolato
un dl di panna
un cucchiaio di fecola
3 cucchiai di latte
una scatola di 440 g di frutti tropicali sciroppati
qualche scaglietta di cocco fresco (oppure farina di cocco)
un cucchiaio di zucchero a velo

Preparazione

1) Rovesciate la frutta sciroppata in un colino e fatela sgocciolare molto bene, poi tagliatela a cubetti piccolissimi.
2) Riunite in una casseruolina il latte di cocco, lo zucchero semolato e la panna e portate lentamente a ebollizione su fuoco basso. Stemperate la fecola con il latte e aggiungetela, mescolando, alla crema preparata. Cuocete il tutto per un paio di minuti, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Quando la crema è fredda, incorporate i dadini di frutta sciroppata.
3) Tagliate le calotte dei panini e tenetele da parte. Svuotate l'interno dei panini e riempite le cavità con la crema preparata. Quindi tagliate le calottine a metà e infilatele di nuovo nei panini, facendo in modo che stiano in piedi.
Distribuite sulla superficie le scagliette di cocco, cospargete di zucchero a velo e servite subito.

Hamburger in salsa vivace


Ingredienti

400 g di polpa di manzo tritata
2 cipollotti
100 g di yogurt magro
1 uovo, 1 limone
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di ketchup
1 cucchiaio di tabasco
1 ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaio di origano
sale, pepe

Preparazione

1) Mondate i cipollotti, tritateli finemente con una mezzaluna e raccogliete il trito in una ciotola piuttosto ampia. Aggiungete la polpa di manzo tritata, profumate con l'origano e condite con sale e pepe.
2) Lavorate tutto con le mani, fino a ottenere un composto omogeneo e dividetelo in quattro parti uguali. Foderate il fondo di uno schiacciapatate con un foglio di carta di alluminio, metteteci una delle parti di composto e premete con la parte superiore dello schiacciapatate, per modellare un hamburger.
3) Preparate in questo modo 4 hamburger, sistemateli su un piatto e conditeli con 1 cucchiaio di olio extravergine e il succo del limone. Portate a bollore una pentola di acqua, disponeteci sopra il piatto con gli hamburger, coprite con un coperchio e fate cuocere per 15 minuti complessivi, voltando gli hamburger a metà cottura.
4) Rassodate l'uovo per 8 minuti a partire dall'ebollizione. Levatelo, sgusciatelo e ricavate il tuorlo. Mettete il tuorlo nel bicchiere del mixer, unite lo yogurt, l'olio rimasto, il tabasco, il ketchup e il prezzemolo e frullate fino a ottenere una crema. Al termine, scaldatela leggermente e salatela. Servite gli hamburger, velati con la crema preparata. Eventualmente, potete accompagnarli con una fresca insalata mista. 

Bocconcini di salmone al lime


Ingredienti

500 g di filetto di salmone
100 g di misticanza (insalatine novelle miste)
4 lime
1 spicchio d'aglio
salsa di soia
4-5 foglie di menta
2 cucchiaini di zucchero di canna
olio extravergine di oliva
sale e pepe nero

Preparazione

1 Prepara il salmone. Indossa un paio di guanti in lattice usa e getta e tasta il trancio di salmone con le mani. Se individui qualche lisca, eliminala aiutandoti con le pinzette. Elimina anche la pelle, facendo scorrere la lama di un coltello ben affilato fra la pelle e la polpa del pesce. In alternativa puoi eliminarla anche dopo aver tagliato il salmone in bocconcini di 3 cm per lato. Disponi i bocconcini sulla placca foderata con carta da forno.
2 Fai marinare il pesce. Taglia 1 lime a metà e spremi il succo, distribuendolo in maniera uniforme su tutti i bocconcini di salmone.Condiscili con 1 pizzico di sale, l'aglio schiacciato, 2 cucchiai di salsa di soia e 3-4 cucchiai di olio extravergine, spolverizza con lo zucchero e lascia marinare per circa 10 minuti. Spremi il succo di un altro lime, filtralo e tienilo da parte.
3 Completa e servi. Cuoci il salmone in forno già caldo a 220° C per circa 5-6 minuti. Lava e asciuga i 2 lime rimasti, tagliali a spicchietti, infilzali con 1 stecchino di legno e usali per decorare il salmone. Condisci la misticanza con una salsina fatta con il succo di lime filtrato, la menta spezzettata, olio, sale e pepe e servila con i bocconcini di salmone.

Carré di agnello con carciofi


Ingredienti

2 carré di agnello non disossati di circa 500 g ciascuno + 1 limone
4 carciofi + 4 cipollotti
1 rametto di timo
vino bianco secco
100 g di prosciutto crudo non troppo magro a fette o di pancetta
12 pomodorini secchi
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Preparazione

1 Prepara l'agnello. Raschia la carne presente sugli ossi dei carré con un coltellino affilato e incidi la polpa in profondità fra una costoletta e l'altra. Elimina le radichette dei cipollotti e separa la parte bianca da quella verde. Taglia le parti bianche a spicchietti e tienile da parte. Riduci le parti verdi a listarelle, nel senso della lunghezza. Inserisci nei tagli praticati nei carré 1 fettina di prosciutto o di pancetta piegata in misura e una listarella di cipollotto. Irrora, a piacere, con qualche goccia di salsa Worcester.
2 Cuoci i carciofi. Elimina le foglie più dure e le spine dei carciofi, arrotonda i fondi e spella i gambi con un pelapatate. Tagliali a metà nel senso della lunghezza, togli l'eventuale fieno interno e riducili a spicchi. Trasferiscili man mano in una ciotola di
acqua fredda acidulata con il succo di limone. Rosola i cipollotti a spicchietti tenuti da parte con 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente. Unisci i carciofi sgocciolati, copri e cuoci per 20 minuti a fuoco basso, unendo di tanto in tanto poca acqua o vino caldi.
3 Inforna i carré. Intanto, disponi i 2 carré di agnello preparati sulla placca foderata con carta da forno, bagnata, strizzata e unta con un filo d'olio. Metti la placca in forno già caldo a 220°C per 5 minuti. Irrora con 1/2 bicchiere di vino, abbassa la temperatura a 180°C e prosegui la cottura per altri 20 minuti. Unisci i carciofi con il loro fondo di cottura e i pomodori secchi, regola di sale e pepe e insaporisci con le foglioline di timo. Cuoci ancora per 5 minuti e servi.

sabato 19 dicembre 2015

L'avena alleata di bellezza: ecco come usarla per la cura della pelle e dei capelli

Uno dei più grandi alleati per la bellezza femminile è l'avena. ?È una pianta della famiglia delle Graminacee (o Poacee) e viene coltivata soprattutto in nord Europa.
È uno dei cereali più completi per la nostra alimentazione, ma anche un ottimo alleato per la bellezza dei capelli e della pelle.  
L'avena è adatta pe la pelle secca, sensibile e disidratata. Si può sciogliere nell'acqua della vasca da bagno del latte d'avena che idraterà la pelle rendendola più morbida, oppure applicare anche sulla pelle, miscelando 1 cucchiaio di crusca d'avena a un cucchiaio di yogurt bianco, unendo poi un cucchiaino di miele e uno di olio d'oliva.  
Il cereale è un ottimo rimedio anche per i capelli, li rinforza dalla radice e favorisce la produzione di melanina che li rende più luminosi. Un'idea è quella di uno shampoo fatto in casa: mescola due parti di farina di avena con una parte di acqua tiepida, facendo in modo che il composto non sia troppo denso, applica sui capelli a lascia agire per un paio di minuti, massaggia e risciacqua bene. 

giovedì 10 dicembre 2015

Herpes labiale, ecco i rimedi naturali per combatterlo più in fretta dei farmaci

Con l'arrivo del freddo arrivano anche i primi fastidi per la salute. Influenza, raffreddori e anche l'herpes labiale. Un disturbo molto comune, non grave, ma certo fastidioso e antiestetico.
Solitamente per guarire impiega una decina di giorni, ma ci sono dei rimedi, assolutamente naturali, che velocizzano la guarigione e sono un'ottima alternativa ai farmaci.
Primo tra tutti l'aglio, basta metterlo a contatto diretto con le bollicine per una decina di minuti per almeno 5 volte al giorno e subito dopo lavare la zona con dell’acqua calda. In meno di 24 ore si avranno dei risultati incredibili.  
Molto efficace è anche il succo di limone che con la sua acidità aiuta le fastidiose bollicine dell'herpes a scomparire. Stesso principio per l'aceto che va applicato per qualche minuto sulla zona interessata con un po' di cotone.   
Un ottimo rimedio naturale è anche la Melissa che lenisce il prurito e attenua l'infiammazione. 

domenica 6 dicembre 2015

Filler delle mie brame…come rimanere giovani, con qualche aiutino


I fillers sono prodotti che permettono l’aumento o modellamento delle labbra, degli zigomi, del mento, della fronte e di correggere solchi naso-labiali e rughe periorbicolari (zampe di gallina) e peribuccali (rughe perpendicolari alle labbra). Il prodotto più utilizzato a questo scopo è l’acido jaluronico.
La vasta disponibilità sul mercato di filler formulati con acido ialuronico a concentrazioni differenti ha permesso di soddisfare molteplici richieste estetiche, spaziando dalla correzione delle piccole rughe d’espressione all’aumento volumetrico di labbra e zigomi. Questi prodotti si adattano alle necessità individuali, per cui è possibile ottenere risultati personalizzati con le diverse tecniche di iniezione.
L’acido jaluronico viene iniettato sottopelle attraverso siringhe sterili dotate di aghi molto sottili: le iniezioni vengono normalmente eseguite in regime ambulatoriale, e il fastidio percepito durante il trattamento è sopportabile.
Il risultato è immediato e non comporta problemi di vita di relazione per il paziente in quanto le tecniche di infiltrazione sono semplici se eseguite da mani esperte e non necessitano di alcun tipo di anestesia.
Il prodotto è completamente riassorbibile, la durata è variabile e dipende dal prodotto utilizzato, può andare da 5/6 mesi a un anno. Il graduale riassorbimento del filler da parte della pelle rende necessaria la periodica ripetizione delle iniezioni per mantenere il risultato ottenuto.
A differenza di altri prodotti, i fillers all’acido jaluronico non generano, normalmente, reazioni allergiche: per questa ragione, non è necessario sottoporsi al test intradermico preliminare.
Si può interrompere in qualsiasi momento il trattamento, il prodotto iniettato verrà riassorbito e si ritornerà al normale invecchiamento della pelle con la presenza di rughe o solchi come prima dei trattamenti.
Il prezzo della correzione può essere variabile e dipende dalla quantità e dal tipo di prodotto utilizzato. Il prezzo per singola fiala di acido jaluronico va da 200 euro fino a 400 euro.

Make up Chanel: L.A. Sunrise è la linea primavera 2016


È vero, le mode corrono e lo fanno talmente tanto veloce che stargli dietro è sempre più difficile. Se vi sembrano premature le vetrine illuminate e gli addobbi natalizi, Chanel in confronto vi sembrerà veloce come un un lampo che squarcia il cielo.
La maison francese ha rilasciato le prime immagini della campagna per la nuova linea primavera/estate 2016. Si chiama L.A. Sunrise e già dal nome ci lascia sognare ad occhi aperti, lanciandoci direttamente alle acque cristalline del mare, al sole e alle bianche spiaggie caraibiche.
Chanel punta ad illuminare con un make up eccentrico dalle sfumature intense che rappresentano il mood perfetto per le calde stagioni. Viola, blu navy, arancio, verde petrolio, rosa antico e fucsia, sono le tonalità principali per la nuova collezione beauty del marchio francese.
L’intera linea mostra a 360° una coerenza raffinata, a partire dai colori fortemente sensuali dei rossetti e dei blush racchiusi nella medesima confezione. Eyeliner cremosi e in polvere per la mini-palettes, si fanno spazio per rendere lo sguardo profondo e intrigante. Il mascara invece rimane disponibile nei classici colori, mentre lo smalto risulta brillante ed intenso.

Trionfo di ananas


Ingredienti

Un ananas fresco
2 arance
4 palline di gelato al pistacchio e 4 all'ananas
50 g di mandorle tostate
un cucchiaino di codette di cioccolato
sciroppo di zucchero di canna
Facoltavite 8 cialde arrotolate.

Preparazione

Affettate la metà superiore dell'ananas. Sbucciate le fette, estraete la polpa che resta nella parte inferiore del frutto, senza sciuparla, e tagliate anche questa a fette. Mettete le rondelle di ananas intorno a un piatto da portata e spolverizzatele con un po' di zucchero. Sbucciate al vivo le arance, tagliatele a rondelle e immergetele per 30 secondi in una casseruola contenente 2 di e mezzo di sciroppo di zucchero di canna molto caldo. Sgocciolatele, mettetele a raffreddare su una griglia e disponetele sulle fette di ananas e intorno al piatto. Coprite e mettete in frigo. Al momento di servire riempite di gelato il guscio dell'ananas, che metterete al centro del piatto. Decorate con le mandorle, le codette e le cialde se le usate. 

Millefoglie con yogurt


Ingredienti

100 g di pasta fillo surgelata
200 g di yogurt greco con 0% di grassi
150 g di fragole fresche
30 g di zucchero a velo
2 cucchiaini di olio d'oliva

Preparazione

1) Fate scongelare i fogli di pasta fillo. Disponeteli sulla placca del forno rivestita con carta oleata, distanziati tra loro, e ungeteli di olio. Cospargete i fogli con la metà dello zucchero a velo fatto scendere da un setaccino e mettete in forno preriscaldato a 200°. Cuocete le sfoglie per 4-5 minuti, fino a quando risulteranno dorate e croccanti: la pasta fillo, a differenza di quella sfoglia, richiede pochi minuti di cottura, ma a una temperatura elevata. Lasciate raffreddare i fogli e spezzettateli formando tanti petali.
2) Lavate velocemente le fragole, asciugatele con cura, tamponandole con carta da cucina, eliminate il picciolo e tagliatele a fettine. Mescolate lo yogurt con lo zucchero rimasto, in una ciotolina. Se preparate questi ingredienti in anticipo, conservateli in frigo.
3) Disponete i petali di pasta fillo su 4 piattini da dessert,
alternandoli con cucchiaiate di yogurt e fettine di fragole, così da formare quasi una rosa. Se vi piace, potete spolverizzare il dolce con altro zucchero a velo. 

Petto di pollo con zucchine


Ingredienti

un petto di pollo intero di circa 500 g
2 zucchine
2 pomodori secchi sott'olio
2 cucchiaini di capperini sott'aceto
uno scalogno
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione

1) Staccate l'osso centrale e la parte cartilaginea dal petto di pollo, separate i 2 filetti, lavateli, asciugateli e cuoceteli sulla piastra ben calda, 5 minuti circa per lato; salateli, tagliateli a fette, di sbieco, e suddividetele in 4 piatti.
2) Spuntate le zucchine, lavatele, tagliatele a nastro con un pelapatate e scottatele in acqua bollente salata per pochi secondi. Scolatele bene e trasferitele nei piatti accanto alle fettine di pollo. 
3) Tritate fine lo scalogno e fatelo stufare con poca acqua in un padellino antiaderente, aggiungete l'olio, i pomodori secchi a dadini e i capperini; mescolate e versate sulle zucchine e sul pollo.

Costolettine con salsa di menta


Ingredienti

800 g di costolettine di agnello
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di menta
il succo e la scorza grattugiata di un limone
un bicchiere di olio extravergine d'oliva
sale,
pepe

Preparazione

1) Preparate una marinata mescolando in una ciotola mezzo bicchiere di olio extravergine d'oliva, qualche grano di pepe pestato, lo spicchio d'aglio tagliato a filetti e metà della scorza di mezzo limone. Pulite le costolettine dalle parti grasse e disponetele costolettine su un largo piatto concavo. Irroratele con la marinata e lasciatele riposare per 5-10 minuti.
2) Sgocciolate le costolettine dalla marinata e cuocetele su una piastra ben calda 3-4 minuti per lato.
3) Emulsionate nel mixer la scorza rimasta con il succo di limone, la menta tritata, sale, pepe e mezzo bicchiere di olio. Versate sulle costolettine e servite.

Involtini di carpaccio alle patate grigliati su stecchi


Ingredienti

400 g di carpaccio di manzo
6 patate sbucciate e tagliate a dadini piccolissimi
4 cucchiai di erba cipollina tagliuzzata con le forbici
1 spicchio d'aglio spellato
2 cucchiai di aceto balsamico
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Preparazione

1) Fai la salsina. Sbatti 1 pizzico di sale con l'aceto in una ciotolina con una forchetta. Versa a filo 6 cucchiai di olio, unisci il pepe e sbatti ancora, per ottenere una salsina ben emulsionata.
2) Cuoci le patate. Rosola con poco olio e l'aglio le patate per 1 minuto a fiamma media, mescolando spesso. Cuocile per 10 minuti a fuoco medio. Spegni,unisci erba cipollina e sale.
3) Prepara gli spiedini. Allarga le fettine di carpaccio, 1 alla volta, su un piano di lavoro. Suddividi le patate al centro di ogni fettina e arrotolala . Infilza gli involtini, 2 a 2, sugli spiedini.
4) Cuocili. Scalda la bistecchiera, spolverizzata con un pizzico di sale (se non la possiedi, puoi anche usare la padella
antiaderente, senza alcun condimento) e cuoci gli spiedini per circa 3 minuti.
5) Completa e servi. Gira gli spiedini delicatamente e prosegui la cottura per altri 2-3 minuti, in modo che si cuociano uniformemente. Trasferisci gli spiedini in un piatto da portata, possibilmente caldo, irrorali con la vinaigrette all'aceto balsamico e servili, a piacere, con insalatine novelle o con listarelle di carote, peperoni e zucchine crude.

giovedì 3 dicembre 2015

Gli 'effetti collaterali' del farmaco anti-diabete: "Può allungare la vita fino a 120 anni"

Per molti quella di allungare la propria esistenza è stato un motivo di ricerca per tantissimi anni. Forse, però, l'elisir di lunga vita è stato trovato.   
Come scrive Metro.uk si tratterebbe di un farmaco capace di allungare il nostro ciclo fino a 120 anni. "Rallenta l'invecchiamento e allo stesso tempo le patologie che si manifestano con il passare degli anni", spiegano gli scienziati della U.S. Food and Drug Administration.  
Si tratterebbe di una cura diabetica con l'utilizzo della Metomorfina ed è già stato testato sugli animali con buoni risultati. Ora si passerà alla sperimentazione umana. "Per 25 anni ho studiato la possibilità di allungare la vita - racconta Prof. Gordon Lithgow, del Buck Institute della California - mai avrei pensato di arrivare a provare questo trattamento sugli esseri umani. Ma questa volta abbiamo ragione di credere che possa realmente fare effetto".  
La Metomorfina agirebbe sulle persone dai 70 anni in sù, e regalerebbe un ciclo di vita di altri 50 anni. 

venerdì 20 novembre 2015

Carie dentale? Ecco i rimedi naturali per contrastarla e curarla


La carie dentale è una delle cause principali del mal di denti, dolorosa, pericolosa per la salute della bocca e anche anti estetica.
Ovviamente nel caso in cui si percepisca di averne una ci si deve rivolgere a un dentista, e bisogna curare giornalmente la propria igiene personale, ma ci sono anche dei rimedi fai-da-te per contrastarla.   
L'infuso di coda cavallina, con estratti di silicio, è un ottimo rimedio perché la sua azione è rimineralizzante, antisettica e contrasta l’azione dei batteri.  
Ottimo anche il decotto di ippocastano, una pianta dall’azione detergente che stimola la produzione di saliva. E’ in grado di attenuare il dolore e l’infiammazione grazie al suo potere analgesico.
Lenitiva è anche l'azione della camomilla, per combattere la carie basta fare degli sciacqui circa tre volte al giorno con la tisana.  
Tra i vari infusi citati, anche quello di chiodi di garofano ha la sua efficacia: la spezia è, infatti, un antibatterico e antisettico che ha come funzione quella di calmare l'infezione provocata dalla carie.  
Oltre a infusi e decotti un toccasana per i denti è una miscela di sale e pepe, che applicati come fossero una pasta sui denti , hanno la funzione di sfiammare le gengive e lenire il dolore. 

sabato 14 novembre 2015

Make up sbavato, ecco il nuovo trend di bellezza


Sono finiti i tempi in cui l’ombretto andava perfettamente steso rimanendo nel raggio predefinito dai make up artist. Sono lontani anche i tempi in cui si tirava fuori dalla borsa lo specchietto per sistemare la matita nera che probabilmente si era sciolta dopo una fragorosa risata con gli amici.
Date il benvenuto alla tendenza più amata dalle ragazze di tutto il mondo, ovvero il make up sbavato. Arrivano sbavature create ad arte, insieme a micro-pennelli adatti a sfumare il trucco anche nelle zone più ridotte e difficili. Il colore va steso non solo nella parte superiore, ma anche nella rima inferiore, creando così un effetto selvaggio in stile survivor.
Addio mood bon ton, il prossimo must è wild dai tratti ribelli. Lo indossano le star e le icone della moda, ma per sfoggiare un look del genere, bisogna avere un’incarnato perfettamente uniforme e delle labbra necessariamente nude per non creare un fastidioso eccesso.
I colori prediletti per questo tipo di trucco sono quelli di terra: marrone, verde sottobosco, ruggine, grigio topo, nero, oppure le tonalità che sfociano verso l’oro e l’aranciato. Attenzione a non esagerare per non avere il classico risultato con effetto panda.

Sfogliata farcita alla frutta


Ingredienti

Zucchero A Velo, 2 cucchiai
Crema Pasticcera, 250 grammi
Latte Intero q.b., Mandorla q.b.
Zucchero, 2 cucchiai
Panna Per Dolci, 2 decilitri
Frutta Mista q.b.
1 pasta sfoglia (rotoli)

Preparazione

1. Ritaglia in un cartoncino una sagoma a forma di colomba di circa 30 cm di larghezza e 25 cm di altezza. Appoggiala su un foglio rettangolare di pasta sfoglia pronta e taglia tutt'attorno con un coltellino affilato o una rotella liscia. 
2. Appoggia la sfoglia su una placca foderata con carta da forno, punzecchia con una forchetta, spennella di latte, cospargi con 2 cucchiai di zucchero e con una manciata di mandorle tagliate a lamelle, poi cuocila in forno già caldo a 200°C per 10 minuti. Ripeti l'operazione con il secondo foglio di pasta, cuocendolo senza aggiungere decorazioni. 
3. Monta 2 dl di panna ben fredda con 2 cucchiai di zucchero a velo, poi incorporala a 250 g di crema pasticcera pronta. Appoggia la base senza mandorle su un piatto, spalmala con la crema, aggiungi frutta fresca a pezzetti come fragole, kiwi, mele, ananas, ecc., ricopri con l'altro pezzo di pasta e spolverizza con zucchero a velo.

Zuccotto di pere alla grappa


Ingredienti

250 g di pan di Spagna 
100 g di gelato alla crema 
3 pere Kaiser 
1 bicchiere di grappa Sauvignon 
60 g di amaretti 
Per la crema 
2 tuorli 
100 g di zucchero 
1,2 dl di latte 
30 g di farina 

Preparazione

Sbucciate le pere e tagliatele a dadini, trasferitele in una ciotola assieme agli amaretti 
sbriciolati, versate la grappa e lasciate impregnare il tutto per 15 minuti. Fate ammorbidire il gelato a temperatura ambiente, ma senza farlo sciogliere. 
Montate i tuorli con 50 g di zucchero fino a renderli gonfi, quindi incorporate la farina. Portate a bollore il latte con lo zucchero rimasto, unitevi i tuorli e fate addensare per 10 minuti a fuoco basso. 
Lasciate raffreddare completamente e incorporatevi le pere con gli amaretti scolati e il gelato. 
Ritagliate il pan di Spagna a fette e usatele per rivestire il fondo e i bordi di uno stampo a semisfera foderato di pellicola. Mettete le fette vicine tra loro, lasciandone da parte alcune, riempite con il composto preparato e battete lo stampo sul tavolo per eliminare eventuali vuoti. 
Ricoprite con le fette di pan di Spagna rimaste, premete leggermente con le dita, coprite con la pellicola e mettete in freezer per 2 ore. 
Eliminate la pellicola, sformate lo zuccotto su un piatto di portata, togliete anche la pellicola rimasta e guarnite con una crema al cioccolato e un ciuffo di panna montata. 

Insalata tiepida di coniglio


Ingredienti

600 g circa di coniglio 
100 g di prosciutto crudo 
200 g di insalata verde 
un mazzetto di rucola 
un mazzetto di tarassaco o insalata "matta" 
salvia 
40 g di burro 
rosmarino, aceto 
vino bianco secco 
olio, brandy 
sale, pepe 

Preparazione

1 Disossate il coniglio e tagliate la carne a bocconcini, quindi avvolgete ognuno di questi in mezza fetta di prosciutto e fissatelo con uno stecchino. 
2 Fate rosolare i bocconcini di coniglio in una pirofila con il burro, 2 cucchiai di olio, 3-4 foglie di salvia e un rametto di rosmarino; spruzzate di brandy, lasciatelo evaporare a fuoco vivo, quindi trasferite la pirofila in forno già caldo a 180° e fate cuocere per circa 30 minuti. Se il sugo diventasse troppo asciutto, bagnate con poca acqua calda. 
3 A cottura ultimata, estraete i bocconcini dalla pirofila e teneteli in caldo. Unite al fondo di cottura 4-5 cucchiai di vino e fatelo consumare a fuoco vivo, infine filtratelo per eliminare salvia e rosmarino, regolate di sale e pepate, aggiungetevi un cucchiaio di aceto e sbattete con una piccola frusta per emulsionare il condimento. 
4 Mondate i 3 tipi di insalata, lavateli, asciugateli e disponeteli su un piatto da portata assieme ai bocconcini ancora tiepidi, irrorate con la salsa preparata e servite. Oppure servitela a parte in una salsiera.

Triglie al vino bianco


Ingredienti

Vino Bianco, 1 bicchieri
Aglio, 2 spicchio
Olio Di Oliva, 4 cucchiai
Prezzemolo, Sale, Pepe 
8 triglia

Preparazione

Sciacquate 8 grosse triglie di scoglio già pulite. Salatele e papatele dentro e fuori. Spellate 2 spicchi d'aglio e tritateli. Tritate anche le foglie di 1 ciuffo di prezzemolo. Soffriggete l'aglio con 4 cucchiai di olio in una grande padella antiaderente. Unite le triglie, in un solo strato, e cuocetele 1-2 minuti per lato a fiamma media, girandole con delicatezza. Irrorate i pesci con 1 bicchiere di vino bianco secco e proseguite la cottura a fiamma bassa, finché il vino sarà evaporato, girando le triglie almeno 2-3 volte. Distribuite pesci e sughetto nei piatti individuali, spolverizzate con il prezzemolo tritato e servite.

Spiedini di pollo e olive


Ingredienti

Olive Verdi, 80 grammi
Origano Secco, 20 grammi
Pancetta Di Maiale, 80 grammi
Pollo Petto, 600 grammi
Sale, Pepe
Olio Extravergine 

Preparazione

Come fare gli spiedini di pollo e olive:
Pulite 600 g di petto di pollo e tagliatelo a cubotti di uguali dimensioni; metteteli in una ciotola, cospargeteli con origano secco, irrorateli con un filo di olio extravergine di oliva, mescolate e fate insaporire per circa 5 minuti.
Avvolgete ciascun bocconcino di pollo così preparato con 1/2 fettina di pancetta e suddivideteli in spiedini di legno, alternandoli a 20 olive verdi snocciolate. Scaldate poco olio in una padella antiaderente e cuocete gli spiedini, girandoli su tutti i lati, per circa 10 minuti.
Insaporite con sale e una macinata di pepe. Togliete dal fuoco e servite subito.

giovedì 12 novembre 2015

Soffri in continuazione di emicrania? Un piercing particolare può aiutarti


Dimenticate pure gli antidolorifici e altri rimedi per contrastare l'emicrania, basta un piercing. 
Questo è quanto sostengono sul web molti utenti che soffrivano di emicrania cronica e che, dopo essersi messo nell'orecchio il cosiddetto 'Daith Piercing', giurano di essersi lasciati alle spalle i fastidiosi dolori di testa. 
Questo piercing è molto particolare, dal momento che attraversa la parte più profonda della cartilagine dell'orecchio, l'elice.  
I medici, però, raccomandano prudenza. Il dottor Thomas Cohn ha dichiarato a Metro: "Non c'è alcuna conferma scientifica che questo tipo di piercing possa funzionare, servono degli studi approfonditi. La zona interessata dal 'Daith' è la stessa che viene trattata in agopuntura per combattere l'emicrania cronica. Molti pazienti sostengono di aver risolto il grosso dei loro problemi, quindi potrebbe anche rappresentare una soluzione efficace ed economica, ma non possiamo affermarlo con certezza". 

giovedì 5 novembre 2015

Dalle noci al pollo, dalla verdura alla frutta: ecco gli alimenti scelti dalle persone magre


Per essere magri non servono diete 'estreme' e neanche diventare vegetariani,
Ma i 'segreti' più comuni sono preferire la carne di pollo alle altre, non far mancare la verdura a tavola, specie a cena, e mangiare frutta a colazione. A carpirli sul campo è stato uno studio della Cornell University, presentato alla Obesity Week 2015 di Los Angeles.  
La ricerca si basa su interviste a 147 persone, tra cui 118 donne, tutte con un indice di massa corporea nella norma e non a dieta, a cui è stato chiesto un resoconto delle abitudini alimentari.  - Il 63% degli intervistati ha dichiarato di mangiare la verdura a cena (il 35% aggiunge anche l'insalata a pranzo);  
- Il 61% di scegliere in prevalenza carni bianche;  
- Il 46% a colazione sceglie la frutta, che è anche l'alimento preferito negli snack nel 39% dei casi; 
 - il 20% preferisce la frutta secca;  
- Solo il 7%, la quota dei vegetariani, così come quella degli astemi, che sono il 18% del campione; - Il 30% degli intervistati si concede le uova a colazione;  
- Anche le bibite gassate non sono un tabu, e ammette di berle il 65% del campione, che in metà dei casi preferisce la versione light.  
«Una delle conferme importanti di questo studio - afferma Anna-Leena Vuorinen, uno degli autori - è che una percentuale molto alta di persone magre fa colazione, e mangia cibi salutari lungo tutto il giorno. Anche il consumo di uova è risultato più alto di quello che ci aspettavamo».

domenica 1 novembre 2015

I grigi e le nuance metallizzate per una manicure luminosa


Il grigio è il protagonista dell’autunno inverno, è innegabile. Non solo maglioni, pantaloni e vestiti, anche la manicure rilegge tutte le sfumature “silver” e sposa colori neutri e chiari.
Lucido, opaco, dal finish crème oppure con glitter: la nail art con smalto grigio spopola in tutte le sue possibili varianti.
Per essere super cool potete scommettere sulle nuance metallizzate, sorprendenti le tonalità proposte da Morgan Taylor, Little Black Dress per essere sempre impeccabile in ogni occasione, Time To Shine per splendere e riscaldare anche le serate più fredde!
“Per essere originali consiglio una base metallizata, meglio se della prossima stagione “Chrome” di Morgan Taylor ed un top coat ultra shine” – Antonio Sacripante
Qualche consiglio in più?
Il grigio più chiaro è perfetto da applicare su unghie corte e di media lunghezza dalla forma squadrata.
Le tonalità più cariche per le unghie di media lunghezza; la forma arrotondata oppure a mandorla.
Se preferite l’effetto specchio potete scegliere gli smalti con glitter di Marc Jacobs, nello specifico Stone Jungle farà al caso vostro.
Potrete scegliere smalti con glitter, per una serata speciale oppure soltanto shimmer e luminosi per un effetto lunare e super cool.
Formulato con una tecnologia in attesa di brevetto, Burberry Nail Polish protettivo conferisce un effetto di lucentezza a lunga durata. Inoltre, i tempi di asciugatura e indurimento risultano estremamente ridotti.
La formula contiene elementi rinforzanti e idratanti, tra cui la provitamina B5 antiossidante e l’estratto di mirra, per proteggere le unghie e prevenirne la rottura.
Giochi di luci ed ombre per un effetto trasparente e leggerezza estrema per NAIL LACQUER di Giorgio Armani e  a ‘specchio’ per Dior ‘Miroir 001’

Pettinature e tagli capelli: le tendenze Aldo Coppola FW 2015


Il team creativo di Aldo Coppola, sempre in prima linea quando si tratta di novità per i capelli, ci guida in un viaggio virtuale e surreale attraverso l’Asia antica e contemporanea.
Forme, colori, paesaggi, arte e cultura ispirano capigliature esclusive che non dimenticano accessori con pietre e gemme cariche di luce. I tagli di Aldo Coppola riguardano sia le acconciature di capelli, che i tagli di tutte le lunghezze, da quelli lunghi, ai tagli di capelli corti i medi.
Negli ultimi trend lanciati da Aldo Coppola le lunghezze si accorciano e le frange sovrapposte nascondono una precisione velata da apparente casualità.
Per chi ama i tagli corti ma non vuole rinunciare ad un tocco di personalità ed estro in più, ecco arrivare in aiuto la personalità e la sensualità del carré che si trasforma in tagli corti garçon, decisi e ben definiti.
Per la stagione fredda l’unicità di ogni donna trova il suo culmine in acconciature che viaggiano tra il Tibet antico e il Glam degli anni ’40. Un crescendo di ricercatezza che non dimentica code e forme sinuose e sensuali allo stesso tempo.
Nelle immagini trovate le pettinature e le colorazioni: non vi resta che scegliere quella adatta al vostro viso.

Piccoli aspic di frutta fresca



Ingredienti

100 g di lamponi
2 dl di succo di clementine
2 clementine intere
1/2 grappolo di uva (circa 150 g)
100 g di ribes
1 limone
1 cucchiaio di zucchero
10 g di gelatina in fogli
ciuffetti di menta

Preparazione

1. Prepara gli ingredienti. Metti a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda, per 15 minuti. Sbuccia le clementine e separa gli spicchi, eliminando le pellicine. Lava i ribes in acqua corrente e i lamponi in acqua e succo di limone (così non perdono il loro colore); sgocciolali e asciugali su carta da cucina. Lava e sgocciola l'uva, stacca gli acini e privali della pellicina e dei semi. Scalda 2 dl di acqua con lo zucchero, togli dal fuoco e aggiungi i fogli di gelatina ben strizzati. Mescola con cura, finché si saranno sciolti.
2. Componi gli stampini. Aggiungi alla gelatina tiepida il succo delle clementine. Sgrana i ribes. Versa 1-2 cucchiai di gelatina in ogni stampino e metti in frigo per 15 minuti. Disponi poi sulla gelatina 1 strato di frutta e foglioline di menta. Versa sopra un mestolino di gelatina e rimetti in frigo per 20-30 minuti. Procedi in questo modo, fino a esaurire gli ingredienti, terminando con la gelatina.
3. Sforma e servi. Conserva gli stampini in frigo per 3-4 ore. Per sformarli, immergi il fondo di ogni stampino in acqua bollente per un istante, scuoti leggermente, appoggia sopra un piattino da dessert e capovolgilo. Se ti piace, decora con ribes e uva.

Sandwich con mousse di lamponi


Ingredienti

16 biscotti tipo Pavesini
100 g di ricotta romana
un cucchiaino di miele di acacia
4-5 foglie di menta
50 g di lamponi

Preparazione

1) Lavate e asciugate le foglie di menta con la carta assorbente, sciacquate i lamponi e lasciateli sgocciolare. Trasferite il tutto nel bicchiere del mixer, frullate e filtrate il passato ottenuto attraverso un colino a maglie fini per eliminare i semini.
2) Mescolate in una ciotola la ricotta con il miele e il passato di lamponi e spalmate la mousse con un cucchiaino sulla metà dei biscotti.
3) Coprite la mousse con i biscotti rimasti formando dei sandwich, decorate a piacere con un po' di mousse, frutta o caramelline e serviteli subito.

Scaloppine di vitello con topinambur


Ingredienti

400 g di scaloppine di vitello
300 g di topinambur
2 filetti di acciuga sotto sale
50 g di farina
40 g di burro
un bicchiere di vino bianco secco
un cucchiaino di timo secco
un rametto di prezzemolo
sale

Preparazione

1) Battete leggermente le fette di carne. Passatele in un velo di farina, poi scuotetele bene in modo da eliminare quella in eccesso.
2) Dissalate i filetti di acciuga sotto l'acqua, metteteli in una larga padella con il burro e fateli sciogliere, schiacciandoli con un cucchiaio di legno.
3) Aggiungete le fettine di carne, fatele dorare dai 2 lati, unite i topinambur pelati e tagliati a fettine non troppo sottili.
4) Bagnate con il vino, lasciatelo evaporare, poi unite il timo, le foglioline di prezzemolo e una presa di sale. Coprite e cuocete per circa 10 minuti. Servite subito ben caldo.

Pollo all'agro con spiedini di patate


Ingredienti

1 pollo di 1,5 kg pulito
50 g di pangrattato
100 g di parmigiano grattugiato
1 uovo, 40 g di mandorle tritate
4 bacche di ginepro
1 spicchio di aglio
rosmarino, brodo di pollo
aceto bianco, olio, burro, sale, pepe
8 patate  piccole, 1/2 fetta di mortadella
4 cipolline agrodolci, 2 cucchiai di vino bianco 
1 cucchiaino di senape rustica

Preparazione

Marina il pollo per 3 ore con un bicchiere di aceto, il ginepro, l'aglio schiacciato, il rosmarino e il sale. Bagna il pangrattato con del brodo, unisci l'uovo, le mandorle e il formaggio. Sgocciola il pollo, farciscilo col composto, condiscilo con olio, burro e rosmarino e infornalo come nella ricetta base. Cuoci al vapore le patate 18 minuti. Mescola con la frusta la senape, il vino bianco, olio e un trito di rosmarino. Sbuccia le patate e infilale negli spiedini con cubetti di mortadella e le cipolline. Condiscile con la salsa e servi.

Salmone con mele e spinacini


Ingredienti

salmone affumicato 200 g 
mela granny smith 1, non trattata 
mela red delicious 1, non trattata
spinacini da insalata 100 g 
limone 1 
timo 3 rametti 
glio 1 spicchio 
panna fresca 100 g  
senape 1 cucchiaino 
crostini di pane 
olio extravergine d'oliva  
pepe

Preparazione

1 Spremete il limone e raccoglietene il succo. Emulsionatene un cucchiaino scarso con la panna, la senape, le foglioline di timo e una macinata di pepe. Pulite gli spinacini, sciacquateli e sgocciolateli. Lavate le mele, asciugatele, eliminate il torsolo (ma non la buccia), tagliatele a fettine sottili e bagnatele con il succo di limone rimasto per non farle scurire.
2 Strofinate i crostini di pane con l'aglio sbucciato, fateli abbrustolire leggermente nel forno e irrorateli con un filo d'olio.
3 Distribuite su un piatto da portata gli spinacini, le mele e il salmone. Cospargeteli con la salsina alla senape preparata e servite con i crostini. lo spinacino è la variante "baby" dello spinacio da taglio. Si trova pronto in busta, già  sfogliato e pulito, in tutti i super. Così, la preparazione di questa ricetta diventa davvero velocissima.

domenica 18 ottobre 2015

In autunno davanti allo specchio: come devo truccarmi?


Il nude è stato senza ombra di dubbio il make up vincente dell’estate 2015. Ma a quanto pare non vuole ancora lasciare lo scettro a nuovi trend di bellezza: anche l’autunno lo vede alla ribalta. Affidatevi alle chicche dei nostri esperti di bellezza per essere al passo con la stagione e ovviamente belle più di prima (e il più naturali possibile).
Le tintarelle estive vi hanno fatto (quasi) dimenticare la necessità del make up al punto da optare per uno stile “nude”? Bene, anche per questo autunno allora continuate a tenere in borsetta un fondo tinta leggero, un ombretto chiaro illuminante per gli occhi, mascara in quantità e, se volete concedervi un tocco di colore sensuale, gloss per le labbra. o uno smalto "graffiante" .
Non preoccupatevi se il colore ambrato della vostra estate vi sta abbandonando: non serve rincorrere l’estate tutto l’anno, il must è apparire il più naturali possibile. Lasciatevi ispirare dalle bellezze nordiche acqua e sapone, morbidamente avvolte in caldi maglioni di taglio maschile.
L’autunno 2015 propone come icone di stile donne in carriera e mamme divise fra scuola, lavoro e famiglia, tutte accomunate da un nuovo modo di essere. I trucchi (scusate il gioco di parole) sono:

1) mantenere la pelle del viso idratata;
2) optare per una giusta scelta del primer, in base al colorito della vostra carnagione e a un furbo utilizzo dei punti luce;
3) non dimenticare di avere a portata di mano il correttore per le imperfezioni;
4) scegliere una cipria e un fard rosati, vere e proprie ciliegine sulla torta.

Strudel all'uva nera


Ingredienti

200 g di farina 
2 uova 
un kg di uva nera 
60 g di pangrattato 
120 g di zucchero 
60 g di burro 
2 cucchiai di olio d'oliva 
aceto bianco 
sale 


Preparazione

1) Riunite in una ciotola la farina con un uovo, l'olio, 2 cucchiaini di aceto, un dl di acqua tiepida e un po' di sale;impastate fino a ottenere un composto liscio e morbido. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per un'ora. 
2) Sciogliete il burro in una padella, unite il pangrattato, fatelo dorare e lasciatelo raffreddare. Stendete in una sfoglia l'impasto sulla spianatoia infarinata, trasferitela su carta da forno e lavoratela ancora con il matterello finché risulterà sottilissima. 
3) Cospargete la pasta con il pangrattato lasciando libero tutt'intorno un margine di 3 dita, copritelo con gli acini d'uva mescolati con 80 g di zucchero. Ripiegate i lati più lunghi della pasta verso l'interno, arrotolatela sul ripieno e sigillatela bene. Trasferite lo strudel sulla placca da forno rivestita con carta oleata, spennellatelo con l'uovo rimasto sbattuto con lo zucchero avanzato e cuocete in forno caldo a 200° per 40 minuti.

Torta con crema di ricotta


Ingredienti

200 g di ricotta 
2 dischi di pan di Spagna di 24 cm 
100 g di cioccolato bianco 
50 g di zucchero 
5 cucchiai di rum 
un cucchiaio di cacao amaro 
mezza bustina di vanillina 

Preparazione

1) Lavorate la ricotta con un cucchiaio per qualche minuto. Grattugiate il cioccolato e unitene metà alla ricotta, amalgamandolo bene. Aggiungete un cucchiaio di rum e mescolate bene, lavorando ancora per 2 minuti. 
2) Mettete sul fuoco un pentolino con lo zucchero, la vanillina e un cucchiaio di acqua e fate bollire per 2 minuti rimestando. Incorporate a cucchiaiate lo sciroppo alla ricotta, dando al composto una perfetta omogeneità.
3) Mettete su un piatto di portata un disco di pan di Spagna, imbevetelo con 2 cucchiai di rum e spalmatelo con metà del composto di ricotta. Coprite con il secondo disco, imbevuto con il rum rimasto, e spalmatevi il resto del composto. Spolverizzate la superficie della torta con il cacao e ricoprite con il rimanente cioccolato bianco a scaglie. Tenete 
il dolce in frigorifero per almeno un'ora prima di servirlo.

Con roastbeef e senape


Ingredienti

150 g di insalatine miste 
8 fette di roastbeef 
una zucchina 
una carota 
mezzo peperone rosso 
mezzo peperone giallo 
una costola di sedano 
mezzo limone 
2 cucchiai di senape al pepe verde
olio extravergine d'oliva
sale, pepe 

Preparazione

1) Lavate i peperoni sotto un getto di acqua fredda, asciugateli ed eliminate i semi e le nervature bianche; lavate, asciugate e spuntate la zucchina; raschiate la carota e tagliate gli apici; lavate il sedano e privatelo dei filamenti.
2) Riducete tutte le verdure preparate a bastoncini sottili lunghi 10 cm e raccoglieteli in una ciotola. Conditeli con il sale, una macinata di pepe, qualche goccia di succo di limone e un filo d'olio. 
3) Disponete un mazzetto delle verdure a fiammifero al centro di ogni fetta di roastbeef e poi arrotolatele per formare degli involtini. 
4) Lavate le insalatine e asciugatele con cura, distribuitele nei piatti e conditele con un filo d'olio. Sistemate in ogni piatto 2 involtini di roastbeef, poi diluite la senape con 2 cucchiai di acqua, insaporitevi la carne e servite.