domenica 18 ottobre 2015

In autunno davanti allo specchio: come devo truccarmi?


Il nude è stato senza ombra di dubbio il make up vincente dell’estate 2015. Ma a quanto pare non vuole ancora lasciare lo scettro a nuovi trend di bellezza: anche l’autunno lo vede alla ribalta. Affidatevi alle chicche dei nostri esperti di bellezza per essere al passo con la stagione e ovviamente belle più di prima (e il più naturali possibile).
Le tintarelle estive vi hanno fatto (quasi) dimenticare la necessità del make up al punto da optare per uno stile “nude”? Bene, anche per questo autunno allora continuate a tenere in borsetta un fondo tinta leggero, un ombretto chiaro illuminante per gli occhi, mascara in quantità e, se volete concedervi un tocco di colore sensuale, gloss per le labbra. o uno smalto "graffiante" .
Non preoccupatevi se il colore ambrato della vostra estate vi sta abbandonando: non serve rincorrere l’estate tutto l’anno, il must è apparire il più naturali possibile. Lasciatevi ispirare dalle bellezze nordiche acqua e sapone, morbidamente avvolte in caldi maglioni di taglio maschile.
L’autunno 2015 propone come icone di stile donne in carriera e mamme divise fra scuola, lavoro e famiglia, tutte accomunate da un nuovo modo di essere. I trucchi (scusate il gioco di parole) sono:

1) mantenere la pelle del viso idratata;
2) optare per una giusta scelta del primer, in base al colorito della vostra carnagione e a un furbo utilizzo dei punti luce;
3) non dimenticare di avere a portata di mano il correttore per le imperfezioni;
4) scegliere una cipria e un fard rosati, vere e proprie ciliegine sulla torta.

Strudel all'uva nera


Ingredienti

200 g di farina 
2 uova 
un kg di uva nera 
60 g di pangrattato 
120 g di zucchero 
60 g di burro 
2 cucchiai di olio d'oliva 
aceto bianco 
sale 


Preparazione

1) Riunite in una ciotola la farina con un uovo, l'olio, 2 cucchiaini di aceto, un dl di acqua tiepida e un po' di sale;impastate fino a ottenere un composto liscio e morbido. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per un'ora. 
2) Sciogliete il burro in una padella, unite il pangrattato, fatelo dorare e lasciatelo raffreddare. Stendete in una sfoglia l'impasto sulla spianatoia infarinata, trasferitela su carta da forno e lavoratela ancora con il matterello finché risulterà sottilissima. 
3) Cospargete la pasta con il pangrattato lasciando libero tutt'intorno un margine di 3 dita, copritelo con gli acini d'uva mescolati con 80 g di zucchero. Ripiegate i lati più lunghi della pasta verso l'interno, arrotolatela sul ripieno e sigillatela bene. Trasferite lo strudel sulla placca da forno rivestita con carta oleata, spennellatelo con l'uovo rimasto sbattuto con lo zucchero avanzato e cuocete in forno caldo a 200° per 40 minuti.

Torta con crema di ricotta


Ingredienti

200 g di ricotta 
2 dischi di pan di Spagna di 24 cm 
100 g di cioccolato bianco 
50 g di zucchero 
5 cucchiai di rum 
un cucchiaio di cacao amaro 
mezza bustina di vanillina 

Preparazione

1) Lavorate la ricotta con un cucchiaio per qualche minuto. Grattugiate il cioccolato e unitene metà alla ricotta, amalgamandolo bene. Aggiungete un cucchiaio di rum e mescolate bene, lavorando ancora per 2 minuti. 
2) Mettete sul fuoco un pentolino con lo zucchero, la vanillina e un cucchiaio di acqua e fate bollire per 2 minuti rimestando. Incorporate a cucchiaiate lo sciroppo alla ricotta, dando al composto una perfetta omogeneità.
3) Mettete su un piatto di portata un disco di pan di Spagna, imbevetelo con 2 cucchiai di rum e spalmatelo con metà del composto di ricotta. Coprite con il secondo disco, imbevuto con il rum rimasto, e spalmatevi il resto del composto. Spolverizzate la superficie della torta con il cacao e ricoprite con il rimanente cioccolato bianco a scaglie. Tenete 
il dolce in frigorifero per almeno un'ora prima di servirlo.

Con roastbeef e senape


Ingredienti

150 g di insalatine miste 
8 fette di roastbeef 
una zucchina 
una carota 
mezzo peperone rosso 
mezzo peperone giallo 
una costola di sedano 
mezzo limone 
2 cucchiai di senape al pepe verde
olio extravergine d'oliva
sale, pepe 

Preparazione

1) Lavate i peperoni sotto un getto di acqua fredda, asciugateli ed eliminate i semi e le nervature bianche; lavate, asciugate e spuntate la zucchina; raschiate la carota e tagliate gli apici; lavate il sedano e privatelo dei filamenti.
2) Riducete tutte le verdure preparate a bastoncini sottili lunghi 10 cm e raccoglieteli in una ciotola. Conditeli con il sale, una macinata di pepe, qualche goccia di succo di limone e un filo d'olio. 
3) Disponete un mazzetto delle verdure a fiammifero al centro di ogni fetta di roastbeef e poi arrotolatele per formare degli involtini. 
4) Lavate le insalatine e asciugatele con cura, distribuitele nei piatti e conditele con un filo d'olio. Sistemate in ogni piatto 2 involtini di roastbeef, poi diluite la senape con 2 cucchiai di acqua, insaporitevi la carne e servite.

Formaggelle grigliate alla tapenade


Ingredienti

formaggelle di capra semistagionate 6 da 150 g l'una
tapenade pronta (salsa a base di capperi, olive nere e acciughe) 3 cucchiai 
pancetta dolce affettata 150 g 
alloro 6 foglie
pane al sesamo 1filoncino
pepe 

Preparazione

1 Tenete le formaggelle a temperatura ambiente per un'ora, poi tagliatele a metà in senso orizzontale e spalmate le basi con un velo di tapenade. Ricomponete le formaggelle, posate una foglia d'alloro sulla superficie e avvolgetele interamente con le fettine di pancetta. 
2 Scaldate la griglia a fuoco moderato e cuocete le formaggelle per 4 minuti per parte o finché la pancetta risulta ben grigliata e croccante. 
3 Nel frattempo tagliate il pane a fette sottili e tostatele brevemente sui due lati sulla griglia calda o in forno. Insaporite le formaggelle con una macinata di pepe e servitele subito con le fettine di pane abbrustolite.

Omelette ai papaveri


Ingredienti

200 g di foglie di papavero
5 uova
3 pomodori maturi
grana gratuggiato
olio
sale
pepe

Preparazione

1)Scottate i pomodori, privateli della buccia e dei semi e tritateli. Scottate le foglie di papavero in acqua bollente leggermente salata, strizzatele e tagliuzzatele.
2)Mettete entrambi gli ingredienti in una padella con 2 cucchiai di olio, salate, pepate e cuocete per 5 minuti a fuoco vivo mescolando in continuazione
3)Sbattete le uova con sale e pepe, unite metà del composto di papavero e pomodori e una manciata di grana. Cuocete una omelette, piegatela a metà, farcitela con il restante composto di papavero e servite.

Gamberi con cipollotti e pancetta


Ingredienti

una ventina di code di gamberi 
4 cipollotti 
10 fette di pancetta stesa 
olio extravergine di oliva
sale e pepe 

Preparazione

1) Preparate i gamberi. Mettete a bagno 20 stecchini di legno in acqua fredda. Eliminate i gusci dei gamberi, incidendoli lungo il dorso, togliete il filetto nero, sciacquateli, asciugateli con carta da cucina e spolverizzateli con un pizzico di sale e una macinata di pepe. 
2) Pulite i cipollotti. Eliminate parte delle foglie verdi dei cipollotti, le radichette e le foglie dure piu' esterne; lavateli, asciugateli e tagliateli a tronchetti di circa 5-6 cm di lunghezza. 
3) Completate gli spiedini. Tagliate ciascuna fetta di pancetta a metà e avvolgetene una intorno a ciascuna coda di gambero accoppiata con un pezzetto di cipollotto. 
4) Cuocete. Fissate ciascuno spiedino con uno stecchino ben sgocciolato e asciugato con carta da cucina. Proseguite allo stesso modo, fino a esaurire gli ingredienti. Sistemate gli spiedini sulla griglia posta non troppo vicina alle braci e cuoceteli per circa 5 minuti girandoli da tutti i lati. Trasferite gli spiedini in un piatto da portata e serviteli caldi con un filo di olio e una macinata di pepe.

sabato 10 ottobre 2015

Make up: Strobing, tutorial della tendenza beauty dell’autunno


Considerato come l’evoluzione del contouring, lo strobing è una tecnica correttiva molto più leggera, che prende il nome dalla luce intermittente che illumina a tratti tutto ciò che la circonda, come un flash. 
Questa nuova frontiera del make up, ai trucchi di routine, aggiunge un solo prodotto: la cipria trasparente. Che sia in polvere o compatta, l’importante è che abbia un finish illuminante. Per applicarla in modo corretto, senza esagerare con la quantità, serve un pennello piatto e folto. Il risultato? Molto naturale, regala un aspetto radioso. 
Ma vediamo tutti i passaggi: 
1 step: Stendi la base, fondotinta o BB cream, senza creare stacchi con il collo. 
2 step: All’occorrenza applica il correttore, senza eccedere. 
3 step: Completa il make-up come d’abitudine. 
4 step: Con la cipria illumina il centro della fronte, gli zigomi, la base del naso e del mento. 
5 step: Con un pennello per sfumature, elimina i residui di cipria, uniformando il tutto. 
Questo trucco è adattissimo anche alle giovanissime, in questo caso però, ci sono dei cosmetici che vanno assolutamente messi al bando: 
NO A: rossetto rosso, da sostituire con i gloss; fondotinta, meglio le più leggere BB cream; fard scuri, spengono la freschezza del viso; terre, effetto abbronzatura posticcia; correttore, da utilizzare solo in caso di reale bisogno; ciglia finte, da lasciare per carnevale; eyeliner, le linee nette e scure appesantiscono gli occhi.

venerdì 2 ottobre 2015

I segreti del trucco della sfilata di Dolce & Gabbana


La sfilata di Dolce&Gabbana a Milano Moda Donna è stata un tributo all’Italia. Per Domenico Dolce e Stefano Gabbana l’Italia è amore, passione e bellezza, una cartolina da esibire con orgoglio nel mondo. Non solo i vestiti, meravigliosi e dai tagli ricercati, sulla passerella ha sfilato anche il make up che ha dato risalto alla bellezza mediterranea cara ai due stilisti. Pelle luminosa e impeccabile, occhi sottolineati e labbra carnose iper-femminili. 
Un risultato perfetto ottenuto utilizzando Dolce&Gabbana Essential UV Cream per idratare la pelle ed abbinato al Sheer Radiance Primer per realizzare una tela per il trucco. Il colorito perfetto è stato ottenuto utilizzando Perfect Luminous Liquid Foundation lavorato verso l’esterno, dal viso verso le orecchie. Perfect Luminous Liquid Foundation è stato applicato nelle zona d’ombra del viso e tamponato sotto gli occhi per nascondere le imperfezioni e creare un effetto uniforme sulla pelle. Per le guance è stato utilizzato, invece, il nuovo Blush in Bacio 5, per un risultato romantico e caldo. Per i giochi di luce il make up artist ha scommesso sul nuovo illuminatore Eva 3, utilizzato sugli zigomi e ai bordi del naso. Lo sguardo felino è stato ottenuto con una base di Perfect Mono Eyeshadow in Nude 30 sfumato sulle palpebre. Le due tonalità complementari di marrone di The Eyeshadow Quad in Smoky 105 sono state mescolati e applicati lungo la piega delle palpebre per ottenere profondità. Il tocco da maestro è stato applicato l’illuminatore Luna 4 è sull’angolo interno degli occhi, appena sotto le soppraciglia. Largo al mascara per valorizzare la luce con il Volumized Mascara in Black 1. Per l’effetto “labbra carnose” è stata utilizzata Dolce Matte Lipstick -Dolce Nudo 124, Miss Dolce 134, Dolce Dolcezza 212, Dolce Rosa 222, Dolce Sogno 223, Dolce Mamma 229, Dolce Excelsa 512 e Dolce Bacio 641. –  una miscela di toni combinati per creare una tonalità rosea ad hoc per la sfilata.
Come linea per definire le labbra, invece, The Lipliner in Mamma 17, Rosa 16, Dolcezza 15, Bacio 18 e Soft 6. Infine la manicure, con The Nail Lacquer a Bella 210 che evoca eleganza e femminilità alla massima potenza. Non ci resta che copiare il look per brillare la prossima estate! 

Delizia tricolore


Ingredienti

500 g di kiwi, 
2 albumi
600 g di yogurt magro
500 g di fragole
9 fogli di colla di pesce
zucchero al velo.

Preparazione

Sbucciate i kiwi, frullateli e passateli al setaccio. Lavate e mondate le fragole, poi frullatele. Fate ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. Mettete i 2 composti in 2 diverse terrine e incorporate a ciascuno 2 cucchiai di zucchero al velo e 150 g di yogurt. Mettete in una terza terrina lo yogurt rimasto. Sciogliete la colla di pesce a bagnomaria su fuoco basso e suddividetela nelle tre terrine, mescolando bene e velocemente, per evitare che si formino dei filamenti. Montate a neve gli albumi con 2 cucchiai di zucchero al velo e aggiungetene un terzo a ciascun composto. Inumidite uno stampo da charlotte, versatevi il composto bianco e passate in freezer per un quarto d'ora; poi versatevi il composto verde e ripetete l'operazione. Infine coprite con il composto rosso. Mettete il dessert in frigo per 4-5 ore. Servitelo sformato e decorato a piacere.

Frullato di Nutella con pop corn


Ingredienti

300 g di Nutella
1,6 l di latte intero
pop corn
100 g di zucchero.

Preparazione

Metti lo zucchero in una casseruolina antiaderente, aggiungi un cucchiaio di acqua e fallo caramellare dolcemente sul fuoco basso. 
Aggiungi la Nutella e il latte nel frullatore e azionalo fino a ottenere un frullato ben gonfio e spumoso, quindi suddividilo in otto bicchieri, unisci i pop corn, irrorali con il caramello preparato e servili subito.

Fettine di pollo al parmigiano


Ingredienti

600 g di petto di pollo a fette 
30 g di parmigiano reggiano grattugiato 
2 uova 
un bicchiere di vino bianco 
pangrattato 
un cucchiaio di erbe aromatiche tritate 
40 g di burro 
sale 

Preparazione

1 Battete le fettine di carne sul tagliere tra 2 fogli carta da forno. Dividete ognuna in 2 o 3 pezzi e fateli marinare in una ciotola con il vino e le erbe aromatiche per 15 minuti. 
2 Sgocciolate il pollo e asciugatelo con la carta da cucina. Passatelo prima nel parmigiano grattugiato, poi nelle uova sbattute e salate e infine nel pangrattato. 
3 Sciogliete il burro in una padella e cuocete la fettine di pollo a fiamma media 2 minuti per lato finché risultano dorate. Servitele a piacere su un'insalata di radicchio con scaglie di parmigiano reggiano.

Coscette glassate con peperoni al tabasco


Ingredienti

800 g di coscette di coniglio 
un'arancia 
2 dl di vino bianco 
4 cucchiai di aceto balsamico 
un mazzetto di timo 
basilico 
2 peperoni rossi 
la scorza di un limone 
2 spicchi di aglio 
olio extravergine d'oliva 
tabasco 
sale, pepe 

Preparazione

1) Preparate una marinata, emulsionando bene il succo di mezza arancia, il vino, l'aceto, mezzo bicchiere di olio, uno spicchio di aglio tritato, qualche fogliolina di timo, sale e pepe. Infilate le coscette su spiedini di metallo e adagiateli in una pirofila; versate la marinata sugli spiedini e rigirateli un paio di volte; poi coprite con pellicola per alimenti e fate marinare per un'ora. 
2) Lavate e asciugate i peperoni, poi fateli arrostire sotto il grill del forno per 20-25 minuti, rigirandoli spesso e facendoli abbrustolire in maniera uniforme. Metteteli in una casseruola, coprite con il coperchio e lasciate intiepidire. 
3) Spellate i peperoni, privateli di picciolo, filamenti e semi e tagliateli a striscioline. Condite i peperoni con l'aglio rimasto tritato, la scorza di limone, 5-6 foglioline di basilico spezzettate, sale, pepe, una spruzzata di tabasco e un filo di olio. Sgocciolate gli spiedini dalla marinata e cuoceteli sulla piastra, coprendoli con un foglio di alluminio e bagnandoli di tanto in tanto con la marinata. Servite con i peperoni. 

Trota alle mandorle


Ingredienti

4 piccole trote (oppure 2 grosse),
80 g di mandorle affettate,
30 g di burro,
1 limone,
sale.

Preparazione

Scalda una grande padella a fuoco medio e fai tostare le mandorle per qualche istante. Toglile dalla padella e tienile da parte. 
Sciogli il burro nella padella e fai dorare le trote pulite e lavate (ma intere), per almeno 4 minuti. Cospargi con un po' di sale. 
Gira le trote dall'altro lato. Salale ancora un po', copri la padella e lascia cuocere a fuoco medio-basso ancora per 2 minuti. 
Spruzza le trote con il succo del limone. Prendi le mandorle e spargile sopra il pesce in maniera uniforme. Servi ancora caldo.

Carpione di calamari fritti


Ingredienti

600 g di anelli di calamari 
2 cipolle rosse 
un rametto di rosmarino
qualche foglia di alloro 
2 bicchieri di aceto di vino bianco 
farina 
olio extravergine d'oliva 
sale, pepe in grani 

Preparazione

1) Tagliate le cipolle a fette sottili, in modo da ottenere tanti anelli, e rosolatele per qualche minuto in una casseruola con poco olio. Unite il rosmarino, l'alloro e un cucchiaino di grani di pepe e lasciate insaporire sul fuoco ancora un 
paio di minuti. Quindi versate l'aceto nella casseruola e portate a ebollizione. 
2) Passate gli anelli di calamari in un piatto con abbondante farina, metteteli in un grosso colino e scrollate con cura la farina in eccesso. Poi tuffateli, pochi per volta, in una padella con abbondante olio caldo. Scolateli man mano dall'olio e appoggiateli su un foglio di carta assorbente da cucina. 
3) Mettete sul fondo di una terrina uno strato di anelli di calamari fritti, distribuitevi sopra qualche anello di cipolla e proseguite in modo da alternare i due ingredienti. Infine, versatevi sopra l'aceto ancora ben caldo. Lasciate riposare il carpione, meglio se in luogo fresco, per qualche ora prima di servirlo, in modo che i calamari assorbano il gradevole sapore dell'aceto aromatico.